Combattimenti e sangue nelle strade di Parigi

La Commune de Paris. La semaine sanglant. Martedì 23 maggio. Per tutta la giornata combattimenti e sangue nelle strade di Parigi, mentre le truppe di Versailles avanzano inesorabilmente. Cadono i Batignolles, la Piazza di Clichy e la collina di Montmartre. Il generale Dombrowski è ucciso ai piedi di una barricata. I versagliesi massacrano donne, bambini, anziani, prigionieri federati: portati a Parc Monceau lì sono stati uccisi. Da una parte le truppe di Versailles lanciano obici incendiari, dall’altra i comunardi appiccarono il fuoco per difendere le barricate prima di essere massacrati. Anche ciò che evoca il Vecchio Ordine contro cui sono insorti, quello che donne e uomini della Commune volevano cambiare, viene bruciato. Non ci sono decisioni concordate, sono atti isolati. In questa notte del 23 maggio Le Tuileries, la Corte dei conti, il Consiglio di Stato, il Palazzo della Legion d'Onore sono avvolti dalle fiamme.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti