Interventi sul fronte dell'alimentazione

La Commune de Paris. Lunedì 24 aprile 1871. La questione dei rifornimenti alimentari è stata drammatica durante l’assedio invernale di Parigi da parte dei prussiani, mentre nelle settimane scorse dopo l’insurrezione e l’instaurazione della Commune è diventata meno cruciale. Ad eccezione del pane il cibo c’è in quantità sufficiente grazie alle scorte accumulate dopo l'assedio e alla coltivazione dei terreni agricoli e degli orti situati tra le fortificazioni e le linee tedesche. Con oggi, però, si iniziano a sentire gli effetti del blocco ferroviario imposto dal governo Thiers di Versailles, sono diventati più difficili i rifornimenti con il conseguente aumento dei prezzi. Inoltre teniamo presente che la spesa per acquistare gli alimentari assorbe la parte principale delle attuali spese familiari e quindi, come già raccontato, dall’altro ieri, sono state create le macellerie comunali per alleggerire il bilancio delle famiglie. A queste si sono aggiunte le vendite pubbliche delle patate, come sono in funzione le mense comunali e le distribuzioni di pasti. Per avere il pane vengono distribuiti buoni appositi.



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti