Libri d'artista - Collana Dada - Decalogo

DECALOGO DEL LIBRO D'ARTISTA

Il DECALOGO con i comandamenti per la realizzione dei libri d'artista della Collana DADA di Paolo Aldi: Fluttuazioni, Sunny Flowers, Ritratti futuristi del terzo millennio, Pellegrinaggio civile della pace, Senza parole. Motivazioni e regole che sono alla base dell’operazione artistica quale è la Collana DADA. La Collana Dada è un'operazione che vuole, necessariamente, costruire un minimo di rapporto tra me e chi acquisisce un mio libro d’artista.


1. DEMOCRAZIA. Permettere a tutti di godere delle mie fotografie senza dover spendere  grandi cifre.
2. ATTENZIONE. Ogni mio libro d’artista è in più edizioni, ma ogni edizione è una copia unica che si distingue dalle altre per una diversa disposizione delle fotografie contenute. Il collezionista sa che il libro che consegno è simile ma diverso da tutti gli altri. Quest’unicità è un’attenzione e un mio riconoscimento al collezionista.
​3. MOLTEPLICITA’. Le edizioni sono molte, teoricamente quante sono le combinazioni possibili della disposizione delle fotografie contenute. Questo amplia la platea di chi può avere il mio libro d’artista.
4. MENO. Ogni nuova edizione costa un po’ più della precedente, quindi i primi, più pronti a credere nella mia opera, sono premiati con un prezzo migliore.
5. NO. No alle leggi di mercato che vogliono il libro d’artista in prima edizione più prezioso e costoso dei successivi. No all’intermediazione, ai distributori che si frappongono tra l’artista e il collezionista, tra l’artista e chi vuole la sua arte. 
6. ORDINE. Ogni mio libro d’artista è fatto su ordinazione.
7. MANO. Il libro è confezionato direttamente da me e mia moglie.
8. DEDICATO. Il libro è dedicato al collezionista.
9. RAPPORTO. L’ordine diretto del libro d’arte, la sua confezione, la dedica e la consegna sono costruzione e momenti di un rapporto.
10. DADA. Tutto questo è assurdo?
E’ DADA!
Torna a Libri d'artista