La Commune de Paris. Oggi notevoli avvenimenti

La Commune de Paris. Martedì 4 aprile 1871. L'offensiva dei Comunardi, avviata ieri, oggi fallisce a Châtillon e circa 1.500 uomini sono fatti prigionieri e vengono portati a Versailles. Molti militari della Guardia civile della Commune sono assassinati dopo la loro resa. Émile Duval, che dirigeva il corpo d’armata comunardo che si era mosso ieri sul fronte sinistro, si arrende oggi dopo essere stato sopraffatto. Egli viene fucilato in giornata assieme al suo capo di stato maggiore, contrariamente a tutte le leggi di guerra che impediscono la fucilazione degli arresi.

A Parigi viene arrestato l’arcivescovo Darboy. Gustave Paul Cluseret è nominato delegato di guerra della Commune.

A Limoge, la mattina, la popolazione con molte donne in prima fila, assieme alla Guardia Nazionale, cercano con successo di impedire la partenza e il passaggio di truppe governative inviate contro la Comune di Parigi. Vengono occupate la stazione ferroviaria, la prefettura e proclamata la Commune. In serata però l’arrivo di nuovi reggimenti governativi reprime l’insurrezione e il ritorno all’ordine governativo è immediato.

Anche a Marsiglia si conclude oggi l’esperienza comunarda.


(nella foto: Émile Duval fotografato da Nadar)


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti